venerdì 13 marzo 2015

Chi non muore...

Sono troppo stanca per scrivere post in inglese, che tra l'altro lo scrivo davvero male, ho sentito un impellente bisogno di tenere un blog, e visto che questo c'era già, abbandonato da eoni, lo riprendo in mano. Dopo aver provato 300 password per rientrare nell'account, ce l'ho fatta!

Ho bisogno di uno spazio in cui dare libero sfogo al superfluo, al kawaii, allo shopping, agli smalti colorati, a tutte quelle girly-stuff che mi fanno apprezzare tantissimo il lato materialistico della vita, accidenti. 

Basta preamboli e iniziamo subito a parlare di frivolezze!

Oggi ho deciso di spendere i miei soldi in Via del Corso a Pisa. Ci deve essere una qualche legge karmica per cui quando hai soldi in tasca tutto ciò che vedi non ti piace, mentre quando non hai un euro vorresti comprare tutto (tutto, davvero).

Mi sono fatta tutta la via entrando praticamente in ogni negozio, e l'unica cosa interessante che ho trovato sono stati i bassotti dentro un negozio di intimo:


Non mi sono lasciata abbattere dal cattivo gusto di certi accessori, che tra l'altro ho visto identici dai cinesi a 1 euro massimo 2, rivenduti a prezzi decisamente troppo alti per la qualità, ma vabbè non ho scoperto di certo l'acqua calda.

Alla fine mi sono decisa e mi sono portata a casa

una borsa color sabbia, mai avuta di questo colore, perciò l'ho presa


l'orologio acquamarina che sarà l'orologio definitivo della primavera; due paia d'orecchini

e questo paio di scarpe

Ma ho visto in giro un sacco di scarpe che a me proprio non piacciono, tipo queste:

Solo a me fa senso pensare di indossarle? Tralasciando la forma che possono anche piacere, ma il piede non ci suda a dismisura? Ammesso che vadano portate senza calzini, perchè in caso contrario mi vergognerei anche a portarle per casa.

Vi saluto con dei gatti colorati giusto perchè HO BISOGNO di cose kawaii colorate e sceme!







Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails